TECNICI del MARE

Tecnico del Mare

I nuovi “Professionali” sono caratterizzati dall’avere un percorso formativo quinquennale avente come obiettivo quello di fornire una solida base di istruzione generale e competenze adeguate per rispondere alle esigenze del mondo produttivo di riferimento nazionale e locale per favorire un immediato inserimento lavorativo.

L’ISIS Nautico di Trieste ha attivato l’indirizzo “Industria” del settore Industria ed Artigianato ove la Riforma ha fatto confluire il vecchio percorso di “Tecnico del Mare”.

Il percorso  “Industria e Artigianato” ha una durata di cinque anni in perfetta sintonia con quanto avviene nell’indirizzo Trasporti e Logistica.

Il Diplomato in “Industria e Artigianato”:

– può agire nel lavoro autonomo o dipendente ed è in grado di inserirsi nei diversi segmenti di filiera, in relazione alla complessità e all’evoluzione dei processi organizzativi, di produzione e commercializzazione dei prodotti.

– ha competenze tecniche per intervenire nella pianificazione della manutenzione ordinaria, della riparazione e della dismissione dei sistemi e degli apparati di interesse.

– possiede una cultura sistemica ed è in grado di attivarsi in ciascuno dei segmenti operativi del settore in cui è orientato e di quelli collaterali.

E’ in grado di:

–  studiare ed applicare le metodiche proprie della produzione e dell’organizzazione industriale, con una significativa attenzione all’innovazione tecnologica;

–  integrare le competenze tecniche e professionali riferendole ai differenti settori produttivi, implementandole in rapporto alle esigenze specifiche del territorio.

Tale percorso si presenta omogeneo a quello tecnico per tutte le materie di base (italiano, matematica, inglese,….).

Lo sviluppo delle competenze professionali inizia nel biennio con la disciplina Laboratori Tecnologici ed Esercitazioni e continua negli anni successivi incrementando le ore destinate ai laboratori e alle materie tecniche, prediligendo sempre gli aspetti pratici.

Quindi, se il percorso Tecnico può essere definito con il termine “High Tech” – alta tecnologia quello Professionale può essere connotato con le parole “High Touch”, ovverosia fortemente caratterizzato da attività laboratoriali, in grado di portare all’acquisizione dei saperi attraverso quanta più esperienza pratica possibile. Gli approfondimenti didattici, in alcune discipline specifiche trovano realizzazione attraverso una maggior disponibilità di quota di autonomia e flessibilità rispetto al percorso Tecnico. Al quarto e quinto anno saranno possibili attività di alternanza scuola-lavoro, stage e tirocini formativi in azienda.

Trovate qui il quadro orario.


Link Utili

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se premi il pulsante OK, esprimi il consenso all'uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi